Salvini: "CasaPound e Forza Nuova partecipano alle elezioni perché rispettano la Costituzione"

La solita tiritera di Capitan Nutella contro gli estremisti rossi e neri. Dimenticando che alle elezioni locali esponenti fascisti sono stati direttamente candidati nelle liste della Lega.

Fascisti pro-Salvini

Fascisti pro-Salvini

globalist 9 novembre 2019
Ambiguo come sempre, incapace di condannare senza se e senza ma il fascismo e on la solita formella di aggiungere accantoi la parole comunismo.
Con qualche amnesia o ignoranza storia: la Costituzione italiana che ha ridato la democrazia dopo la dittatura fascista ha fissato l’antifascismo come principio costituzionale.
Ed inoltre la Costituzione che tanti democratici ci invidiano (per questo da sempre la destra la vorrebbe stravolgere) è stata contro-firmata anche da Umberto Terracini, dirigente comunista. Comunista. Comunista, se non fosse be chiaro.
Ma Capitan Nutella o fa finta di non sapere o ignora del tutto. E che ha detto?
 Se due forze di estrema destra e di evidente ispirazione fascista come Forza Nuova e Casapound partecipano alle elezioni "vuol dire che rispettano la legge e la Costituzione".
E ancora: i gruppi ultrà che si ispirano apertamente all'ideologia fascista "sono estreme minoranze", ha detto il numero uno del Carroccio che ha subito aggiunto: "Ci sono anche gruppi che vanno con la falce e il martello allo stadio, a me fanno tenerezza sia gli uno che gli altri".
Ma Salvini dimentica di dire che non solo con i fascisti di CasaPound ci va a cena, che non solo la sua ‘biografia’ è stata stampata da una casa editrice di proprietà di un fascista di CasaPound che pubblicamente è nostalgico di Mussolini, ma anche che nelle ultime elezioni locali esponenti di CasaPound erano direttamente nelle liste della Lega e che i fascisti partecipavano ai comizi di Salvini facendo una sorta di servizio d’ordine aggiuntivo.