M5s fa saltare la risoluzione Ue pro-migranti, il Pd: "Un fatto grave"

La mozione è saltata per soli due voti: tra i 36 astenuti, figurano anche i cinque stelle, che hanno di fatto impedito l'approvazione della mozione

Europarlamento

Europarlamento

globalist 24 ottobre 2019
Cosa ci dice l'astensione del M5s al Parlamento Europeo sulla mozione che avrebbe dovuto regolamentare la ricerca e il soccorso dei migranti in mare? Il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci accoglie la notizia con molta preoccupazione: "L'astensione del M5S oggi alla risoluzione sui migranti poi bocciata dal Parlamento europeo, segnala un problema rilevantisssimo. Non credo che sia possibile costruire un'alleanza con un movimento che ha una posizione sostanzialmente molto simile a Salvini su una questione determinante come quella dei salvataggi e dei soccorsi nel Mediterraneo".
"Dal Parlamento Europeo un pessimo segnale con la bocciatura della risoluzione per ripristinare e rafforzare il dispositivo di soccorso in mare". Lo afferma Erasmo Palazzotto di Sinistra Italiana-Leu. "Nel Mediterraneo naufraga l'Europa e la sua civilta'. Grazie comunque- conclude il parlamentare di Leu- a chi tra le forze politiche si e' battuto in aula a Strasburgo per la nostra umanita'"
"L'astensione del M5S in Europarlamento, che ha portato alla bocciatura della risoluzione sulle Ong per il soccorso in mare, è incomprensibile e comunque grave. Per chi salva vite umane i porti devono essere aperti". Così in un tweet la senatrice Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto ed esponente di Leu, commenta il voto dell'europarlamento.