Pd e M5s: "Piazza contagiata e inquinata dal virus fascista e reazionario di CasaPound"

Critiche sulla manifestazione reazionaria di Salvini&Co: "Manca l'olio di ricino poi il quadretto del ventennio è completo"

I fascisti di Casapound alla manifestazione del centro-destra

I fascisti di Casapound alla manifestazione del centro-destra

globalist 19 ottobre 2019
Attacchi dalla sindaca di Roma e dal Pd. Perché nella piazza autoritaria che invocava il manganello facile (contro i dissidenti e i poveracci) e la tutela degli evarosi fiscali (se non difendono i ricchi con la scusa di tutelare il 'popolo' che destra sarebbe?) oltre a dio, patria famiglia e una società reazionaria modello Far West, c'era un fascistume strisciante.
Aveva cominciato la sindaca Raggi: "Matteo Salvini tu porti CasaPound in piazza con te. Che vergogna. Io provo a farli sgomberare da un palazzo di pregio occupato abusivamente in pieno centro a Roma e a dare quelle case alle famiglie che hanno bisogno davvero di aiuto. #SalviniChiacchierone #GiuLeManiDaRoma".
Aveva rilanciato il partito democratico con il responsabile organizzazione Pd, Stefano Vaccari: "Una piazza contagiata e inquinata dal virus fascista e reazionario di CasaPound inneggia ai manganelli e fischia la chiesa Cattolica! Manca l'olio di ricino poi il quadretto del ventennio è completo. #tuttaunaltrastoria".