La Lega si arrampica ancora sugli specchi: "Savoini non aveva ruoli nel Carroccio"

Il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari sostiene l'insostenibile: "Se la registrazione fosse vera allora millanterebbe"

Salvini e Savoini a Mosca

Salvini e Savoini a Mosca

globalist 18 luglio 2019
Ormai si sente un forte stridore di unghie sui vetri. E nonostante montagne di selfie, di dichiarazioni, di video, nonostante la sua presenza agli incontri ufficiali (tra l’altro su richiesta dello staff di Salvini) nonostante il giorno precedente l’incontro al Metropol fosse stato pubblicamente ringraziato per essere stato il promotore dell’incontro di Salvini in Russia all’agenzia Tass, i leghisti fano finta di non conoscerlo.
E arrivano dichiarazioni comiche: “Salvini è stato molto chiaro a dire che su questa vicenda nulla sa" e "Savoini non ha nessun ruolo all`interno della Lega". Pertanto "se la registrazione fosse vera, se fosse autentica, e questo è tutto da verificare ed infatti c`è un`inchiesta, è chiaro che millanterebbe, perché parlerebbe a nome della Lega senza averne titolo".
Lo ha affermato, fra l'altro il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari, ospite ad Agorà Estate su Rai Tre.
Molinari, va detto, al momento condannato per rimborsopoli.