La Bari antifascista si prepara ad accogliere Salvini: "tutti vestiti da Zorro"

Il presidio 'Mai con Salvini' ha annunciato un corteo di protesta: "il Sud ti schifa, sei un pezzo di politica marcia"

Uno striscione contro Salvini

Uno striscione contro Salvini

globalist 20 maggio 2019
Domani il ministro Salvini sarà a Bari e il presidio 'Mai con Salvini' ha immediatamente oganizzato una contro-manifestazione con l'invito - ironico - alla cittadinanza a 'vestirsi da Zorro'.
"Gli insulti ai meridionali (salvo poi chiedergli voti), gli insulti a donne, trans, migranti, il pessimo gusto nel mangiare e nel vestire, le roboanti menzogne fatte per diffondere paura, i cosplay di tutte le forze dell'ordine, è tutta roba causata dal trauma infantile del povero Matteo: da piccolo gli hanno rubato il pupazzetto di Zorro, come raccontato nel libro che lo riguarda", spiegano gli organizzatori del corteo e aggiungono: "la Bari antirazzista, complice e solidale scende in piazza ancora una volta per ribadire al ministro della malavita che il Sud lo schifa, perche' ci ha coperti di insulti, perché ci vuole fregare, perché è un pezzo di politica marcia che fa finta d'essere altro".
"Dopo la commovente storia di Zorro, in un Paese con il fiato sospeso per la sorte dei 49 milioni scomparsi, il ministro dell'Interno Matteo Salvini sara' a Bari e non è il benvenuto", ricordano gli organizzatori invitando anche a mostrare da balconi e finestre, manifesti, lenzuola e cartelli di protesta.