Meloni lascia Salvini sul 'Salva Roma': "FdI voterà sì"

La leader di Fratelli: "Come si fa a dire di no a rinegoziare i mutui con le banche a costo zero per lo Stato e con un risparmio per i romani?".

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni

globalist 24 aprile 2019
A sorpresa arriva l'endorsement al "Salva Roma" da parte di Giorgia Meloni, che in un'intervista al Messaggero rimprovera l'alleato del centrodestra Matteo Salvini e prende posizione sulla norma scritta dal M5s per superare la gestione commissariale del debito della Capitale. "Se si tratta di rinegoziare i mutui con le banche a costo zero per lo Stato e con un risparmio per i romani come si fa a dire di no?", si chiede. Salvini annuncia: "Come Lega stiamo studiando un piano d'azione per un intervento straordinario su Roma Capitale".
Per la leader di Fratelli d'Italia "la Lega, con questa posizione, torna indietro. Non a caso Roberto Maroni ha twittato la foto di un vecchio manifesto della Lega Nord: basta tasse, basta Roma".
"Non mi è chiaro però il motivo", ribadisce. "Da romana e patriota ho apprezzato moltissimo il lavoro di Matteo per trasformare la Lega da partito secessionista a nazionale - afferma - questo ha aiutato i nostri rapporti. Prima non era così". Ma sul Salva Roma la Meloni prende le distanze.

Salvini insiste: "Non serve Salva Roma, ma amministrazione efficiente" - Matteo Salvini però non retrocede e insiste sulla linea politica anti-Raggi. "Tutta la Lega è al lavoro per aiutare concretamente i cittadini romani che non hanno bisogno di regali ma di una amministrazione cittadina concreta ed efficiente", accusa.

Di Maio: "Stanco di liti permanenti, al lavoro" - Si chiama fuori dalle continue discussioni Luigi Di Maio. "Come commento il nuovo attacco di Salvini alla Raggi? Mi ha stancato questa lite permanente tra un membro del governo e il sindaco di Roma. Si chiariscano se ne hanno bisogno, io penso a lavorare", replica il capo del Movimento 5 Stelle.

Virginia Raggi: "Sono certa che ci penserà il Parlamento" Dopo il Cdm al vetriolo di martedì notte che ha "snellito" il "Salva Roma", il sindaco capitolino Virginia Raggi spera nell'intervento del Parlamento e attacca il ministro dell'Interno: "Salvini aveva un'occasione per fare qualcosa di buono per gli italiani con il Salva Italia. Avrebbe cancellato 2 miliardi e mezzo di debiti a carico di tutti gli italiani. Sono certa che il Parlamento riuscirà a intervenire e a correggere tutto questo".