Landini gela Salvini: "sciolga i gruppi fascisti, come è scritto nella Costituzione"

Il segretario della Cgil: "oggi più che mai è importante parlare di antifascismo e di Liberazione. Se Salvini oggi può governare lo deve a chi ha combattuto i fascisti"

Maurizio Landini

Maurizio Landini

globalist 17 aprile 2019
Il segretario della Cgil Maurizio Landini ha gelato le ridicolaggini di Salvini sul non partecipare alle celebrazioni del 25 aprile: "il 25 è la festa della Liberazione di questo Paese. Se Salvini è al governo e se c'è questo governo è grazie al fatto che 74 anni fa ha fatto la guerra di Liberazione ha cacciato fascisti e nazisti dal Paese. Questo non lo cancella nessuno."
"Oggi più che mai il 25 aprile è una discussione attuale" ha continuato Landini, "bisogna avere memoria per non ritrovarci in quella situazione, l'antifascismo è una cosa seria. Il governo se volesse applicare la Costituzione dovrebbe sciogliere quelle forze che si richiamano al fascismo. Bisogna d'altra parte combattere tutte quelle idee violente che incitano all'odio e al razzismo. Sono cose che sono contrarie alla nostra Costituzione. Non hanno giurato loro sulla Costituzione? Bene, la applichino".