Legnini e Zedda: un esempio per costruire un nuovo campo democratico

Parla Massimiliano Smeriglio, coordinatore di Piazza Grande a sostegno di Zingaretti: "per essere competitivi bisogna puntare ai progressisti"

Massimo Zedda

Massimo Zedda

globalist 25 febbraio 2019
Massimiliano Smeriglio, coordinatore di Piazza Grande - la mozione che sostiene Nicola Zingaretti alle primarie del Pd - ha commentato l'esito delle elezioni in Sardegna: "il risultato di Massimo Zedda conferma quanto emerso dal voto per Legnini in Abruzzo: per essere competitivi ed ottenere risultati importanti occorre puntare sul campo largo dei progressisti, costruire una coalizione plurale e proporre un candidato limpido e credibile, radicato sul suo territorio".
"Pur prendendo atto della vittoria della destra e - osserva - del pesante ridimensionamento del M5s, stritolato dall'abbraccio mortale della Lega a livello nazionale, emerge un segnale di speranza ed un modello su cui lavorare per il futuro. Il campo democratico ha la possibilità di uscire dall'angolo in cui si è relegato in quest'ultimo anno. A Massimo tutto il mio affetto e il ringraziamento per aver rappresentato al meglio la sua terra".