La procura di Catania a tempo di record chiede di archiviare la Diciotti-bis

Dopo l'auto-denuncia di Conte, Di Maio e Toninelli la giunta per le autorizzazioni aveva mandato gli atti al pa poi la parola passerà al tribunale dei ministri

Carmelo Zuccaro

Carmelo Zuccaro

globalist 20 febbraio 2019
Si apprende da fonti di Palazzo Chigi che la Procura di Catania ha richiesto l'archiviazione sul caso Diciotti per il presidente Conte e per i ministri Di Maio e Toninelli. Titolare dell'inchiesta è il procuratore capo di Catania, Carmelo Zuccaro, lo stesso che aveva già chiesto l'archiviazione del fascicolo per sequestro di persona aggravato per Matteo Salvini.
Ora la decisione spetta al Tribunale dei Ministri di Catania, nella stessa composizione collegiale che ha gia' chiesto l'autorizzazione a procedere per Salvini. Avrà 90 giorni di tempo per decidere, e la sua deliberazione non è impugnabile se accoglierà l'archiviazione. Nel caso dovesse sollecitare l'autorizzazione a procedere, invece, la richiesta dovrà essere esaminata dal Parlamento: da Palazzo Madama per il senatore Di Maio e per Conte, che non è stato eletto, e dalla Camera per il deputato Toninelli.