Top

Sindaci e intellettuali, tutti con Zedda per fermare l'invasore Salvini in Sardegna

Tra i primi 150 firmatari, una comunità variegata e rappresentativa di lavoratori, professionisti, artisti, pensionati e rappresentanti delle istituzioni. In particolare tra i primi

Foto YouTG.net
Foto YouTG.net

globalist

19 Febbraio 2019 - 08.21


Preroll
Il comitato Emigrati Sardi per Zedda Presidente, un gruppo intergenerazionale di nativi e originari isolani distribuiti in Italia, nel corso dell’ultimo mese ha promosso diverse iniziative sulla penisola a sostegno dei progressisti di Sardegna e della candidatura a Presidente di Massimo Zedda. Dopo aver promosso un tour elettorale in diverse città italiane (Pisa, Firenze, Bologna, Roma, Milano e Torino), il comitato ha lanciato un appello nazionale, rivolto a emigrati e rappresentanti istituzionali, per fare della Sardegna una terra di innovazione, sostenibilità, accoglienza e solidarietà. A partire dai primi del ‘900 e ancor di più dopo la seconda guerra mondiale, migliaia di sardi, uomini, donne, pastori, contadini, studenti, minatori, militari, medici, intellettuali sono partiti per il mondo in cerca di lavoro e migliori condizioni di vita. I sardi in Italia hanno sofferto, lavorato, conquistato una nuova cittadinanza inserendosi nelle città, nelle comunità e nelle istituzioni. I sardi sanno cosa significa lottare per non essere respinti e per questo oggi devono giocare un ruolo da protagonisti nella costruzione di un nuovo percorso di integrazione Euro-Mediterranea.

 

Tra i primi 150 firmatari, una comunità variegata e rappresentativa di lavoratori, professionisti, artisti, pensionati e rappresentanti delle istituzioni. In particolare tra i primi:

– Pirisi Luca, Economista, Coordinatore comitato, Macomer 
– Fois Marcello, Scrittore, Nuoro
– Cabiddu Gianfranco, Regista
– Marras Antonio, Stilista, Alghero
– Casu Andrea, Segretario PD Roma
– Marras Raffaele, Segretario Giovani Democratici Toscana, Orosei
– Pisapia Giuliano, già Sindaco di Milano
– Sala Giuseppe, Sindaco di Milano
– Chiamparino Sergio, Presidente Regione Piemonte.
 
Un appello che parte da 52 città del centro-nord Italia e collega 62 comuni sardi, di cui sono originari gli emigrati sardi firmatari
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage