Giorgia Meloni all'attacco del reddito di cittadinanza: "è metadone per i siciliani, che rimangono poveri"

La leader di Fratelli d'Italia: "è una manovra che non serve a nulla, quei soldi non ci sono. È un ricatto per i siciliani"

Giorgia Meloni

Giorgia Meloni

globalist 4 febbraio 2019

Giorgia Meloni sul reddito di cittadinanza ha le idee chiarissime: "è solo metadone per i siciliani, che rimarranno poveri e disoccupati. È solo una misura per comprare voti e non allontana nessuno dalla povertà".

La presidente di Fratelli d'Italia, in un'intervisa a La Sicilia, attacca il governo e in particolare Salvini, colpevole di stare al governo "con un movimento strutturalmente di sinistra" come i cinque stelle. "Noi siamo l'originale, anche se la Lega ha una visibilità stratosferica. Io distinguo tra populismo e sovranismo: il primo è dire 'prima gli italiani', il secondo è 'prima l'Italia'. È un ragionamento più profondo."
"I soldi per il reddito di cittadinanza non ci sono, tutta la misura è un enorme ricatto ai siciliani che saranno mantenuti con il 'metadone' e rimarrano senza lavoro" afferma la Meloni.