Di Maio irresponsabile: “Lo spread a 400? Vogliono solo terrorizzare i cittadini”

Questa storia dello spread a 400 e’ solo un modo per terrorizzare i cittadini”. Lo dice Luigi Di Maio, vicepremier e ministro a Radio Anch’io.

Di Maio

Di Maio

globalist 11 ottobre 2018

“Il nostro obiettivo e’ di farla diventare una compagnia strategica per il turismo italiano”. Per far questo serve “un controllo pubblico e anche attrarre partner privati”.
Penso che “entro fine mese si possa chiudere brillantemente anche il dossier Alitalia”.


“Non abbiamo interesse a fare uno spezzatino ne’ a svenderla a una compagnia che si vuole fregare le rotte ma non rilanciarla”. Noi non vogliamo buttare i soldi pubblici, ma volgiamo anche evitare che Alitalia diventi la vacca da mungere o il bancomat della politica”. Per questo serve “un bravo manager e un management in grado di rilanciarla”.


Quando qualcuno pensa o “dice si torna indietro, e non mi riferisco a Paolo Savona perche’ le sue parole sono state strumentalizzate”.


“Non si puo’ tornare indietro. Se vengono a dire che non possiamo toccare la legge Fornero questo e’ un giudizio politico”. Io i cittadini non li tradisco”, mentre “se si torna indietro si tradiscono. Io i cittadini non li abbandono”. E comunque, “sono ottimista. Vedrete che quando la manovra sara’ discussa a Bruxelles si calmeranno tutti. Il nostro obiettivo e’ il dialogo con tutte le istituzioni”.