Orfini dice basta: querelato il padre di Di Battista, lo ha chiamato 'sorcio'

Il Presidente del Pd ha deciso di rispondere al padre di Alessandro Di Battista, che due giorni fa lo ha insultato su Facebook: 'bisogna porre un freno al linguaggio incivile"

Vittorio Di Battista

Vittorio Di Battista

globalist 5 giugno 2018

Matteo Orfini, presidente del Pd, ha annunciato di aver querelato di Alessandro Di Battista: una decisione che Oerfini ha ufficializzato su Facebook, richiamando l'attenzione su un post di Di Battista senior, che due giorni fa scriveva: "I sinistronzi del Pd minacciano di scendere in piazza. Non sono le schiere di banchieri seguaci del grullo cazzaro a farmi paura ma i seguaci del sorcio Orfini".


"Vi informo - scrive Orfini - che di fronte a questo tipo di esternazioni ho sporto querela. Non l'ho fatto tanto per me, ma per tutelare la dignità di tutta la comunità democratica che da queste parole si sente offesa. Bisogna porre senza tentennamenti un argine ad un linguaggio che incita alla violenza e al disprezzo del pensiero altrui. Da chiunque provenga, fosse pure Di Battista senior".