Top

Fratelli d'Italia tentata dal governo reazionario: perché polemizzare con Salvini?

Ignazio La Russa deliziato dal programma anti-immigrati del leghista: deve mantenere le promesse sull'immigrazione

Fratelli d'Italia tentata dal governo reazionario: perché polemizzare con Salvini?

globalist

3 Giugno 2018 - 14.51


Preroll

Loro, è noto, il governo del sedicente cambiamento (anti-immigrati e omofobi un bellissimo cambiamento…) di riffa o di raffa lo appoggeranno. Siccome sono sedicenti patrioti (ma discendenti di chi tradì la patria consegnando l’Italia ai nazisti) hanno scelto di astenersi e di mettere in sicurezza una maggioranza traballante soprattutto al Senato.
Con Crosetto o Giorgia Meloni i Fratelli d’Italia fino all’ultimo hanno provato a infilarsi nell’esecutivo. Ma poi si sono fermati di fronte al no dei grillini che dopo essersi mangiati anni di promesse alla fine hanno dovuto fermarsi di fronte elle timide proteste di una base incline a dire solo sì.
 “Se Salvini, sui temi della sicurezza e della immigrazione, si limitasse agli annunci e non facesse seguire quanto previsto nel programma di centrodestra tradirebbe gli elettori, anche quelli di Fratelli d’Italia, che il 4 marzo hanno votato per la coalizione. Perciò, con tutto il rispetto, non capisco il senso delle parole di Renato Brunetta che già polemizza sugli annunci fatti da Salvini. Come Fdi invece, restiamo in vigile attesa dei fatti concreti”. Lo ha dichiarato il senatore di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage