Top

Liberi e Uguali si spacca su M5s, Rossi: "mortale appoggiarli"

Il presidente della regione Toscana: "stupefacente che LeU appoggi Di Maio"

Enrico Rossi
Enrico Rossi

globalist

8 Marzo 2018 - 14.35


Preroll

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi va contro il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso e boccia senza mezzi termini qualsiasi ipotesi di accordo con il M5s di Luigi Di Maio.
“Aveva ragione Grillo – ha scritto Rossi su Facebook – noi restiamo la ‘peste rossa’. Ammetto di essere un po’ ingenuo, ma siccome ricordo come fu trattato Bersani quando andò a chiedere il sostegno dei cinque stelle per un governo di cambiamento, mi chiedo con che faccia oggi Di Maio pretenda il sostegno del Pd e soprattutto trovo stupefacente che anche in Liberi e Uguali ci sia qualcuno che ci pensi e sia disponibile. Per la sinistra sarebbe esiziale”.
Chiaro il riferimento al leader di LeU Pietro Grasso che durante la campagna elettorale non aveva mai escluso questa ipotesi. Anzi, anche all’indomani del voto aveva ribadito che l’unica pregiudiziale per Liberi e uguali era quella nei confronti della destra.
“Nessuna preclusione personale nei confronti di Matteo Renzi o, più in generale, verso il Movimento 5 stelle – aveva detto Grasso commentando i risultati elettorali – se un confronto ci deve essere sarà in Parlamento e sulla base dei programmi. Se una cosa è certa è che noi con la destra non siamo disponibili neppure a dialogare”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile