Top

Andrea Maestri (LeU): "sciogliere Forza nuova dell'eversivo nero Roberto Fiore"

Il parlamentare e candidato di Liberi e uguali: "rilanciamo il piano nazionale antifascismo che prevede prima la sospensione e poi lo scioglimento dei gruppi fascisti"

Andrea Maestri
Andrea Maestri

globalist

22 Febbraio 2018 - 13.53


Preroll

Dopo l’Anpi anche Andrea Maestri, deputato di Possibile e candidato di Liberi e uguali al Senato, ha chiesto lo scioglimento dei gruppi fascisti come Forza nuova, di Roberto Fiore.
“L’eversivo nero Roberto Fiore, ha detto Maestri, in un momento così delicato, rivendica chiaramente il suo ‘essere fascista’. Non che ce ne fosse bisogno, ma con le sue parole ha chiarito la natura incostituzionale dell’organizzazione di cui è leader. Per questo, come risposta concreta, rilanciamo il piano nazionale antifascismo, presentato nel giorno della manifestazione di Macerata e che prevede prima la sospensione e poi lo scioglimento dei gruppi fascisti”.
“La proposta, ha aggiunto Maestri, è articolata in cinque punti: istituzione di un osservatorio pubblico su fatti, fenomeni, gruppi e movimenti fascisti; piano formativo straordinario in ogni ordine di scuola, dalle superiori all’università, sulla storia dei fascismi, l’educazione al multiculturalismo, il diritto antidiscriminatorio, la tutela dei diritti umani fondamentali; sospensione immediata, nella prospettiva dello scioglimento, di gruppi, partiti e movimenti di ispirazione fascista e razzista; produzione di programmi in Rai e contenuti informativi sul tema del fascismo, della Costituzione repubblicana, dei valori di solidarietà economica, politica e sociale; rimodulazione delle pene relative alle fattispecie di reato già esistenti; misure riparative nei confronti delle vittime di reati d’odio”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage