Il Pd tende la mano a Grasso: vuole 83 mila euro indietro

Il tesoriere dem ha chiesto i soldi al presidente del Senato che è diventato leader di LiberieUguali

Piero Grasso

Piero Grasso

globalist 4 dicembre 2017

Il primo segnale di dialogo e di distenzione nell'avvicinarsi della campagna elettorale che vede i renziani e la sinistra marciare uniti. Anzi no: 83.250 euro da versare al Pd. E' questo, secondo quanto si legge sul Corriere.it, la somma che Francesco Bonifazi, tesoriere del Pd, avrebbe chiesto di versare al presidente del Senato Pietro Grasso come saldo delle pendenze che avrebbe lasciato il neoleader di "LiberieUguali". E, in un video, il Corriere.it, nel corso della kermesse organizzata ieri dalla sinistra unita a Roma, ha chiesto a Grasso se abbia l'intenzione di versare la somma. Domanda alla quale il presidente del Senato ha replicato con un sorriso.