Top

Addio a Giorgio Guazzaloca: è stato l'unico sindaco non di sinistra di Bologna

Aveva 73 anni: nel 1999 riuscì nell'impresa alla guida di una lista civica sostenuta dal centro-destra

Giorgio Guazzaloca
Giorgio Guazzaloca

globalist

26 Aprile 2017 - 16.30


Preroll

Ha segnato la fine del mito della “Bologna rossa” che dopo – seppur vincendo le elezioni prima con Cofferati e poi con Merola – non è stata più la stessa, soprattutto dopo l’ondata renziana, che di sinistra (almeno dei valori storici) ha opco o nulla: è all’età di 73 anni morto l’ex sindaco di Bologna, Giorgio Guazzaloca, che purtroppo era malato da tempo. E’ stato il primo e unico sindaco di Bologna non espressione della sinistra di tutto il dopoguerra.
Fu eletto nel 1999 quando, alla guida di una lista civica e con il sostegno dei partiti di centrodestra, riuscì nella storica impresa di vincere al ballottaggio contro Silvia Bartolini, candidata per la sinistra.
Cinque anni dopo venne sconfitto da Sergio Cofferati.
Guazzaloca si è spento “alle 14.29 all’ospedale Sant’Orsola, con il conforto dei suoi cari”.
“Giorgio Guazzaloca ha amato Bologna: nei suoi tanti incarichi pubblici, prima nel mondo dell’associazionismo di impresa poi da Sindaco, ha servito con disciplina e onore questa città”, ha affermato in una nota, la presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Simonetta Saliera.
“La sua morte – aggiunge – è motivo di dolore per tutti noi: se ne va un interlocutore serio e appassionato. Ai suoi cari, a chi lo ha conosciuto e ha con lui condiviso la passione per Bologna e per la politica, vanno le nostre più sentite condoglianze, con la certezza – conclude Saliera – che il suo ricordo rimarrà indelebile nella storia di Bologna”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile