Top

Pd a pezzi, Renzi: evitiamo scissioni, restate

Mentre Michele Emiliano grida a una Waterloo nel partito.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

globalist

17 Febbraio 2017 - 09.40


Preroll

Mentre lo sfidante numero uno, Michele Emiliano, grida a una Waterloo di napoleonica memoria, l’ex premier Matteo Renzi ha affidato gli ultimi tentativi di mediazione a un’intervista sul Corriere della sera: “Faccio un appello ai dirigenti: bloccate le macchine della divisione. Non andatevene, venite. Partecipate. Le porte sono aperte, nessuno caccia nessuno”, sottolineando che il Pd “può ancora essere salvato”. “Ma un partito democratico – precisa il segretario dem – non può andare avanti a colpi di ricatti. Apriamo le sedi dei circoli e discutiamo”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Questo mentre la minoranza Dem è sempre più vicina a una scissione e accusa Renzi di aver trasformato il Pd nel partito personale. Anche a questo l’ex premier ha ribattuto: “Non scherziamo. Il Pd non è un partito personale, è più forte dei singoli. Prodi, Veltroni, Bersani, Renzi: i leader passano, il Pd resta. Ma essere un partito democratico significa accettare anche il dibattito, il confronto. La democrazia interna. La minoranza deve sentirsi a casa. Ma sentirsi a casa non significa che o si fa come dicono loro o se ne vanno”.

Middle placement Mobile

Per quanto riguarda il congresso Renzi ha ribadito che “i tempi non li decide mica il segretario! Tanto meno il segretario uscente. C’è uno statuto, ci sono delle regole”.

Dynamic 1

La preghiera di Renzi, in un partito ormai a pezzi, è comunque: non andatevene, cerchiamo una mediazione. Questo mentre Michele Emiliano, forte del patto a tre con Speranza e Rossi, è partito in affondo, ad Agorà: “Renzi non è il leader che dà maggiore importanza al gruppo, ma dà importanza a se stesso e al suo punto di vista. E’ napoleonico, quindi va incontro inevitabilmente a delle Waterloo. Nel senso che cerca a tutti costi vittorie e rivincite con una spietatezza anche nei confronti di chi ha un punto di vista diverso. Questo secondo me sta pesando”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage