Top

Grillo perde i pezzi: due europarlamentari lasciano M5s

Marco Affronte va ai Verdi, Marco Zanni al gruppo eurofobico di Salvini

Marco Affronte
Marco Affronte

globalist

11 Gennaio 2017 - 12.02


Preroll

Un annuncio secco sulla sua pagiona Facebook: “a partire da oggi entro a far parte, come indipendente, del Gruppo al Parlamento Europeo “Verdi – Alleanza Libera Europea”. Resterò membro titolare delle Commissioni Pesca e Ambiente (PECH e ENVI). Il Gruppo V-ALE conterà così su 51 parlamentari da 18 Paesi diversi.
Così Marco Affronte, europarlamentare del M5s ha dato addio a Grillo e Casaleggio jr. ossia i due  “capi” del movimento dove uno vale uno, ma loro due valgono tutto.
Affronte già nei giorni scorsi aveva manifestato il suo disappunto per la vicenda Alde-Farage andata e ritorno: “La decisione del voto di oggi è stata presa all’oscuro di tutti gli eurodeputati. Detto questo, per noi un gruppo vale l’altro, finché manteniamo la nostra autonomia di voto”.
Oggi la decisione dell’abbandono. Con la pagina Facebook già presa d’assalto dai grillini che lo accusano di tradimento e preannunciano azioni legali, visto che i candidati sono sotto “contratto”.
Il secondo abbandono. Marco Zanni, invece, aderisce allo Enf (Europa delle Nazioni e della Liberta’), la formazione eurofobica che vede al proprio interno la Lega Nord di Matteo Salvini, il Front National di Marine Le Pen e il Pvv di Geert Wilders.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile