Top

Di Maio: nessun tavolo di confronto sulla legge elettorale

Il pentastellato conferma la linea del Movimento 5 stelle: "Basta attendere la Consulta, nuova legge strumento per perder tempo"

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

globalist

11 Dicembre 2016 - 16.25


Preroll

Alla mano tesa dal premier incaricato Gentiloni sulla legge elettorale, il Movimento 5 stelle risponde con un altro no. “La prossima legge elettorale fatta da un Parlamento la dovrà fare un parlamento eletto dal popolo. L’idea di un tavolo sulla legge elettorale è finita. L’idea di aprire nuovamente il vaso di Pandora è solo una scusa per prender tempo, per arrivare fino al 2018”, lo ha detto a In Mezz’ora su Raitre il vice presidente della Camera Luigi Di Maio.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il pentastellato ha ribadito la posizione del Movimento: “Proponiamo che la legge della Camera come esce dal vaglio della Consulta, si applichi anche al Senato su base regionale”.

Middle placement Mobile

Poi Di Maio ha parlato delle presunte divisioni tra lui e Roberto Fico, pubblicate dai media nei giorni scorsi. “Non parlo di divisioni, ci sono idee differenti. Non esistono correnti, ci possono essere visioni differenti ma non penso a divisioni”, ha aggiunto il vicepresidente della Camera.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage