Top

Alfano: no al voto, meglio Renzi bis

Sinistra Italiana contraria alla nomina di Gentiloni. Ala e Ndc favorevoli ad un Renzi-bis.

Il ministro dell'Interno Alfano
Il ministro dell'Interno Alfano

globalist

10 Dicembre 2016 - 10.25


Preroll

Alla fine della seconda giornata di consultazioni per la formazione del nuovo Esecutivo dopo le dimissioni di Matteo Renzi si fa sempre più forte l’ipotesi di Paolo Gentiloni, attuale ministro degli Esteri, a capo del Governo che traghetterà il Paese verso le prossime elezioni. A rischio, invece, la poltrona di Maria Elena Boschi, che dopo la sconfitta referendaria sembrerebbe intenzionata a lasciare l’incarico istituzionale Mattarella, che punta ad accelerare, ha ricevuto al Quirinale le formazioni parlamentari numericamente più piccole. Intanto sulla crisi arriva la tegola Mps,con la bocciatura da parte della Bce della richiesta di una proroga dell’aumento di capitale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile

A partire dalle 11 di oggi, sabato 10 dicembre, sino alle 18, prenderà il via il terzo ed ultimo giorno di consultazioni con Berlusconi, M5s e Pd, cioè le maggiori forze politiche presenti in Parlamento. La prima delegazione a salire al Colle è quella di Si-Sel. Proprio la capogruppo di Sinistra Italiana al Senato Loredana De Petris al termine delle consultazioni, rispondendo a chi le chiedeva se il gruppo appoggerebbe un governo Gentiloni, ha affermato: “Assolutamente no. Siamo molto chiari e netti. Discontinuità vuol dire discontinuità, non è solo Renzi ma anche chi per lui può dare lo stesso di tipo di impronta e continuità”. 

Dynamic 1

Alle 11,30, è stata poi la volta dei rappresentanti di Ala, il gruppo di Denis Verdini che si sono detti “disponibili ad ogni formula che Mattarella intenda adottare, da un governo Renzi-bis a un esecutivo di altro tipo, l’importante è che il Paese esca dall’impasse”. 

Alle 12 i leader di Ncd, guidati da Angelino Alfano hanno sottolineato, attraverso le parole del loro leader, la loro apertura ad un governo “con responsabilità comune” con la partecipazione “di tutte le forze volenterose che avranno il senso di appartenenza che li porti a prendere parte a un governo che si trovi ad affrontare alcune emergenze. Qualora ci fosse un diniego da parte degli altri potenziali partecipanti non avremmo nulla in contrario anzi, avremmo molto di favorevole, ad una prosecuzione di Matteo Renzi alla guida dell’esecutivo”.

Dynamic 2

Dopo la pausa, alle 16, sarà il turno della delegazione azzurra accompagnata da Silvio Berlusconi seguita alle 17 quella del Movimento cinque stelle. Infine, alle 18, i presidenti dei gruppi parlamentari del Pd, accompagnati dal vicesegretario Lorenzo Guerini e il presidente Matteo Orfini.

Il calendario delle consultazioni di sabato 10 dicembre 2016

Dynamic 3

Ore 11:00 – Rappresentanza del Gruppo parlamentare Sinistra Italiana – Sinistra Ecologia Libertà (SI-SEL) della Camera dei Deputati;

Ore 11:30 – Rappresentanza del Gruppo parlamentare ALA – Scelta Civica per la Costituente Liberale e Popolare del Senato della Repubblica e del Gruppo parlamentare ALA – Scelta
Civica per la Costituente Liberale e Popolare – MAIE della Camera dei Deputati;
Ore 12 :00- Rappresentanza del Gruppo parlamentare Area Popolare-NCD-Centristi per l’Italia del Senato della Repubblica e del Gruppo parlamentare Area Popolare-NCD-Centristi della
Camera dei Deputati;
Ore 16:00 – Rappresentanza del Gruppo parlamentare Forza Italia-Il Popolo della Libertà XVII Legislatura del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati;
Ore 17:00 – Rappresentanza del Gruppo parlamentare Movimento 5 Stelle del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati;
Ore 18:00 – Rappresentanza del Gruppo parlamentare Partito Democratico del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Dynamic 4

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage