Monti è la caricatura dell'uomo liberale

Il candidato di estrema sinistra francese, Jean-Luc Melenchon, parlando alla stampa straniera, tira in ballo il presidente del Consiglio italiano e lo critica.

redazione 20 aprile 2012
Da quale pulpito vien la predica. Il candidato di estrema sinistra francese, Jean-Luc Melenchon, parlando alla stampa straniera, tira in ballo il presidente del Consiglio italiano e lo critica.

«Mario Monti è una caricatura di un liberale europeo, eppure anche lui ha ammesso che se non ci sarà una politica di crescita l'Italia affonderà», afferma Melenchon.


«Per salvare l'euro bisogna - ha spiegato - in primo luogo fermare il dumping sociale interno all'Europa, in secondo luogo avviare una politica di rilancio dell'attività economica, in terzo luogo fare in modo che il cambio dell'euro cali, per dare slancio nel commercio internazionale. Anche il signor Monti mi ha appena dato ragione, lui che è un uomo di destra, e ha dimostrato dieci volte la sue tendenza».


E' difficile che lui possa contribuire nella realizzazione di queste misure.