Calderoli: Bossi ha tolto il pane ai suoi figli per la Lega

L'ex ministro ed esponente del trimvirato difende il senatur: peccato che sia poi stato restituito con gli interessi altissimi.

redazione 21 aprile 2012
I leghisti fanno politica per missione. E' Roberto Calderoli, anch'egli finito nel calderone dei soldi pubblici usati per scopi privati, a portare avanti questa tesi e a difendere il senatur: "Conosco Bossi da 25 anni ha tolto il pane di bocca ai figli per darlo alla Lega". Uno dei tre reggenti del Carroccio oggi a Jesolo (Venezia) sottovaluta però che il pane dei "poveri" figli di Bossi sia poi stato restituito loro con interessi altissimi.



"Bossi - ha detto Calderoli - ha dedicato una vita al movimento quando sento qualcuno che lo accusa di avere preso soldi della Lega per la propria famiglia, sono sicuro che non lo ha mai fatto. E se lo ha fatto qualcuno dei figli, lui non lo sapeva".



In questa politica ormai sono in tanti a fare le cose a loro stessa insaputa. Esilarante, ma vero.