Top

Razzi: sulla Corea del Nord tante caz.....

Il mitico parlamentare commenta la notizia dell'uccisione e cannonate del ministro e annuncia un viaggio nel paese.

<picture> Razzi: sulla Corea del Nord tante caz..... </picture>

Desk2

14 Maggio 2015


Preroll

“Mi viene da ridere, sono tutte balle. Ho parlato con l’ambasciatore coreano in Italia che mi ha detto che la storia del ministro ucciso a cannonate è una cazzata”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo ha detto Antonio Razzi, senatore di Forza Italia, commentando a La Zanzara su Radio 24 la notizia dell’uccisione da parte del regime di Pyonqyang del ministro della Difesa coreano.

Middle placement Mobile

“Vado in Corea del Nord alla fine del mese – dice Razzi – e sicuramente incontro il ministro. Vivo. La Corea sta facendo alcuni esperimenti con i sottomarini e allora mettono in giro queste bufale”.

Dynamic 1

Razzi difende a spada tratta il governo della Corea del Nord: “Le uccisioni di cui parlano sono tutte cazzate, come la storia di quello sbranato dai cani. Ora il cannone, ma chi cazzo ci crede. La Corea del Nord è un paese serio, sono gente precisa. Se dicono una cosa la fanno. E’ l’unica nazione che non è sottomessa a nessuno, dà fastidio”.

Razzi è di per se personaggio poco credibile e chissà quali motivi lo spingono a sostenere la Corea del Nord, lui che fa parte del partito di Berlusconi che evocando lo spettro del comunismo ha fatto le sue fortune elettorale. Una cosa però è vera: sulla Corea del Nord, oltre alle cose vere, si dicono molte fesserie. Si chiama disinformazione. E del resto da quelle parti si combatte una guerra fatta di spie e di servizi segreti.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage