Top

I bookmaker si scatenano sul Quirinale: quotati Prodi e Rodotà

Per i bookie, la lotta al Colle è tra loro due: distanziati D'Alema, Amato e Padoan, poche chance per Berlusconi e Finocchiaro.

Romano Prodi e Stefano Rodot
Romano Prodi e Stefano Rodot

Desk2

20 Dicembre 2014 - 17.40


Preroll

Con le dimissioni imminenti del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è partita il toto-nome. Le scommesse sul prossimo inquilino del Colle sono già state aperte. Per Paddy Power, il prossimo Presidente della Repubblica potrebbe essere Romano Prodi, primo in lavagna a 8,00, davanti al giurista Stefano Rodotà (a 9,00), il vincitore delle quirinarie del Movimento 5 Stelle. Segono: a 11,00, la radicale Emma Bonino e Walter Veltroni, con Massimo D’Alema staccato a 17,00 insieme all’ex premier Giuliano Amato, al ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e al presidente della Bce Mario Draghi. Sempre a 17,00 anche il ministro della Difesa Roberta Pinotti e la presidente della Camera Laura Boldrini.
Hanno invece poche chance, secondo i bookie, di salire al Colle Silvio Berlusconi, la cui vittoria è data a 26,00. L’ex cavaliere condivide la stessa quota con la presidente della Commissione Affari costituzionali del Senato, Anna Finocchiaro, il sindaco di Torino Piero Fassino, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini e il leader dell’Udc Pierferdinando Casini. Si gioca a 34,00 la vittoria per l’ex Guardasigilli Paola Severino, mentre il presidente del Senato Piero Grasso e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio chiudono la lavagna a 41,00.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage