Non si è vaccinato: Meluzzi sospeso dall’Ordine dei medici di Torino

Lo psichiatra e personaggio tv tenta di dare una giustificazione: "Sono cresciuto nella cultura di Socrate, le leggi della polis si rispettano qualsiasi cosa se ne pensi, quindi va bene così".

Alessandro Meluzzi

Alessandro Meluzzi

globalist 7 ottobre 2021

Anche lui come tutti gli altri: è stato sospeso dall’Ordine dei medici di Torino perché non si è vaccinato contro il Covid lo psichiatra e personaggio tv Alessandro Meluzzi, anche controverso esponente di una non meglio precisata chiesa ortodossa.

"Ho fatto la scelta consapevole di non vaccinarmi e credo che l'Ordine, a cui sono iscritto da 41anni, abbia fatto quello che doveva fare sulla base delle normative vigenti", ha commentato il diretto interessato.

Lo psicoterapeuta, non immunizzandosi, ha violato l'articolo 4 del D.L. 44/2021, che prevede vaccinazione anti-Covid obbligatoria per tutto il personale sanitario italiano.

"Sono cresciuto nella cultura di Socrate, - ha aggiunto Meluzzi, - le leggi della polis si rispettano qualsiasi cosa se ne pensi, quindi va bene così".
Più che altro ad essere dispiaciuti dovrebbero essere i tanti italiani che in questi anni hanno assistito alle comparsate di Meluzzi.