Il ricordo di Emergency: "Il nostro amato Gino Strada è morto felice"

I suoi collaboratori: "Non riusciamo a pensare di stare senza di lui, la sua sola presenza bastava a farci sentire tutti più forti e meno soli"

Gino Strada

Gino Strada

globalist 13 agosto 2021
Gino Strada ha passato una vita all'insegna del prossimo e "Tra i suoi ultimi pensieri, c'è stato l'Afghanistan, ieri. E' morto felice. Ti vogliamo bene Gino."
Così Emergency ha ricordato il suo fondatore Gino Strada. "Non riusciamo a pensare di stare senza di lui, la sua sola presenza bastava a farci sentire tutti più forti e meno soli, anche se era lontano", il messaggio della Ong, pubblicato su Facebook.
"Il nostro amato Gino - si legge nel post - è morto questa mattina. E' stato fondatore, chirurgo, direttore esecutivo, l'anima di EMERGENCY.
"I pazienti vengono sempre prima di tutto", il senso di giustizia, la lucidità, il rigore, la capacità di visione: erano queste le cose che si notavano subito in Gino. E a conoscerlo meglio si vedeva che sapeva sognare, divertirsi, inventare mille cose"