Viola su AstraZeneca agli under 60: "Non per tutti. Mantengano il limite d'età per le donne"

L'immunologa dell'università di Padova: "Il rapporto rischi-benefici ci suggerisce quindi di vaccinare tutti gli uomini, anche con J&J, ma di tenere fermo il limite di età nelle donne"

L'immunologa Antonella Viola

L'immunologa Antonella Viola

globalist 4 maggio 2021

Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova, ha scritto un post sulle proprie pagine Social dopo che ieri il commissario all'emergenza coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, ha spiegato che - via via che la campagna di profilassi avanzerà - l'uso del vaccino di AstraZeneca verrà rivalutato anche per la fascia under 60.

"AstraZeneca anche sotto i 60 anni? Non per tutti. Il rischio di effetti collaterali gravi" di questo vaccino anti Covid "è raro, ma è maggiore nelle donne giovani. D'altro canto, le donne giovani hanno un rischio inferiore agli uomini di sviluppare sintomi severi da Covid-19. Il rapporto rischi-benefici ci suggerisce quindi di vaccinare tutti gli uomini, anche con J&J, ma di tenere fermo il limite di età nelle donne. Basta con la medicina che non considera il nostro sesso".