Chi sono i 'mattoncini' fascio-negazionisti, la nuova piaga della destra sui social

Si tratta di gruppi organizzati su Telegram o altre app di comunicazioni che decidono di portare avanti hashtag specifici su Twitter, solitamente sempre legati a tematiche care all'estrema destra

Svastiche sbagliate

Svastiche sbagliate

globalist 2 marzo 2021
Se siete degli utenti Twitter, avrete sicuramente notato l'invasione dell'emoticon dei 'mattoncini' accanto ai nomi di alcuni utenti, e se avete fatto attenzione avrete anche notato una comunione d'intenti tra questi account. 
Si tratta di gruppi organizzati su Telegram o altre app di comunicazioni che decidono di portare avanti hashtag specifici su Twitter, solitamente sempre legati a tematiche care all'estrema destra, dal negazionisto all'omofobia, antiabortismo e misoginia. Il mattone, simbolicamente, 'rompe' internet perché loro avrebbero il 'coraggio' di parlare di cose 'non allineate al pensiero unico' che è come i fascisti chiamano la civiltà, la decenza e la tendenza a non discriminare nessuno. 
Proprio per farsi riconoscere anche stavolta, oggi l'hashtag che hanno portato avanti è #NonRespiro, riferito alla fantomatica 'dittatura sanitaria'. I 'mattonisti' da stamattina twittano concetti al limite del tso, cui per fortuna altri utenti stanno contrapponendo una doverosa dose di ironia. Anche se legati all'hashtag si è veramente dell'abisso cui può giungere la stupidità umana. 
La linea dei 'mattonisti' è che 'se si vive con la paura di morire, si è già morti'. E quindi, di conseguenza, dovremmo fregarcene del virus, perché la vita è per i vivi e chi soccombe al virus vuol dire che doveva andare così. Una 'legge del più forte' che non tiene conto delle oltre 2.000 persone in questo esatto momento ricoverate nelle terapie intensive italiane, le uniche ad aver il diritto di dire 'Non respiro'. E non respirano anche per colpa di idioti come questi che inquinano Twitter con le loro scemenze pericolose.