Andrea Orlando insiste: "Dobbiamo allearci col M5s per battere la destra"

Il vicesegretario dem ad Agorà su un possibile rimpasto: "No al toto-poltrone"

Andrea Orlando

Andrea Orlando

globalist 22 settembre 2020

“Se si vuole battere la destra questa è la via”. Così il vicesegretario del Pd Andrea Orlando, ad Agorà su Rai3, sull’ipotesi di un’alleanza strutturale con il Movimento 5 stelle. ”È un campo che va coltivato”, ha rimarcato.

Su un possibile rimpasto, Orlando ha spiegato: “Ho sempre detto che si entra in una terza fase, quella della ricostruzione, e secondo me deve basarsi su un salto di qualità nella risposta dello Stato. Non possiamo perdere l’occasione del Recovery e serve più coordinamento tra i ministeri. Credo che ci sia bisogno di questo ma se viene derubricato ad un toto-poltrone è un’occasione persa”. 

Zingaretti nel governo? ”È una valutazione - ha sostenuto - che non è all’ordine del giorno, abbiamo sempre detto ‘ragioniamo sulle cose, non sulle persone’. L’intenzione di Zingaretti non c’è”.