La Corte Suprema russa ha sciolto il partito di Alexei Navalny

Già l'anno scorso, il Ministero della giustizia aveva negato la registrazione al partito del principale oppositore di Putin, al momento ricoverato in Germania per essere stato avvelenato

Alexei Navlany

Alexei Navlany

globalist 21 settembre 2020
'Russia del futuro' il partito politico di Alexei Navalny, è stato ufficialmente sciolto dalla Corte Suprema russa. Già l'anno scorso, il Ministero della giustizia aveva negato la registrazione al partito del principale oppositore di Putin, al momento ricoverato in Germania - in condizioni buone - per essere stato avvelenato probabilmente dai fedeli a Putin, anche se la Russia continua a negare l'accusa. 
Il sostenitori di Navalny non intendono presentare a breve ricorso contro il pronunciamento della Corte suprema. Dopo la mancata autorizzazione alla registrazione del Partito da parte del ministero della Giustizia, Navalny aveva denunciato il caso alla Corte europea per i diritti umani. Dal 2012, è la nona volta che viene respinta la richiesta di registrazione di un partito di Navalny.