La Sardegna paga un turismo irresponsabile: l'Rt tra i più alti del Paese sale a 1,41

Cresce intanto la curva dei contagi nell'Isola. Si registrano infatti 65 nuovi contagi e nessun decesso in Sardegna nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale.

Santissima Trinità

Santissima Trinità

globalist 11 settembre 2020

La Sardegna è tra le cinque regioni che hanno superato la soglia di 1 per l'indice di trasmessibilità del Covid 19. E' quando emerge dall'ultimo monitoraggio del minisero della Salute e dell'Iss. Trento registra il valore più alto con 1.58, seguono la Sardegna con 1,41, la Puglia con 1,21, la Liguria con 1.13 e Friuli e Abruzzo entrambe con 1.02. Il valore più basso è registrato in Molise (0.27), segue il Lazio con 0,52. La scorsa settimana erano quattro le regioni oltre il valore sopra ad 1, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Puglia e Toscana.


Cresce intanto la curva dei contagi nell'Isola. Si registrano infatti 65 nuovi contagi e nessun decesso in Sardegna nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. Complessivamente salgono a 2.790 i casi di positività al Covid-19 accertati dall'inizio dell'emergenza. Dei nuovi casi, 46 arrivano da attività di screening e 19 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, 139. In totale sono stati eseguiti 154.864 tamponi, con un incremento di 2.215 test rispetto all'ultimo aggiornamento.


Sono invece 61 i pazienti ricoverati in ospedale (+4 rispetto al dato di ieri), mentre resta invariato il numero dei pazienti (12) attualmente in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.264. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.307 (+14) pazienti guariti, più altri 7 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 2.790 casi positivi complessivamente accertati, 466 (+6) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 282 (+10) nel Sud Sardegna, 143 (+21) a Oristano, 237 (+9) a Nuoro, 1.662 (+19) a Sassari.