Un capotreno chiede a un passeggero di non fumare e di indossare la mascherina e viene picchiato

La corsa è stata interrotta, mentre il lavoratore è stato portato allʼospedale, dove è stato sottoposto ad una tac.

Circumvesuviana

Circumvesuviana

globalist 6 luglio 2020

Ha chiesto a un passeggero di smettere di fumare, di indossare la mascherina e di mostrare il biglietto, ma è stato colpito da una testata al volto. E' quanto accaduto a un capotreno sulla Circumvesuviana che da Poggiomarino andava in direzione Napoli, all'altezza della stazione di Portici Bellavista. La corsa è stata interrotta, mentre il capotreno è stato portato all’ospedale di Loreto Mare, dove è stato sottoposto ad una tac.




L'episodio si è verificato domenica 5 luglio, intorno alle 13. Come riporta Il Mattino, alcuni turisti hanno segnalato al capotreno che un passeggero non indossava la mascherina e stava fumando. Il lavoratore è così intervenuto, provando a spiegare all'uomo che quella condotta non era consentita sul treno, ma lui non ha voluto sentire ragioni. Così, mentre il capotreno gli stava chiedendo di esibire il biglietto, il passeggero, uno straniero privo di documenti, lo ha aggredito colpendolo con una testata al volto senza indossare la mascherina.


La corsa si è interrotta e sul posto sono arrivati i poliziotti, che hanno portato via l’aggressore. Il capotreno, che si trova in ospedale, non è in gravi condizioni.