Dieci buone ragioni per capire perché l'antifascismo è un valore più attuale che mai

Ciò che conta è che non si perda di vista l’obiettivo, che è quello di continuare a tenere viva la Resistenza, anche nel mutamento dei tempi e dei protagonisti. Ovviamente le ragioni sono più di dieci...

La bandiera dell'Anpi, Associazione nazionale partigiani d'Italia

La bandiera dell'Anpi, Associazione nazionale partigiani d'Italia

Antonio Rinaldis 27 aprile 2020
In questi giorni stavo pensando a un decalogo, 10 buone ragioni per continuare a essere antifascisti, quando molti, troppi, vorrebbero convincerci che l’antifascismo è una moda vecchia, che deve essere abbandonata. Come tutti gli elenchi è parziale, incompleto, si potrebbero aggiungere altri motivi, e ciascuno lo potrà fare, secondo le sue inclinazioni. Ciò che conta è che non si perda di vista l’obiettivo, che è quello di continuare a tenere viva la Resistenza, anche nel mutamento dei tempi e dei protagonisti.
1 - Perché l’antifascismo è uno dei fondamenti della Costituzione italiana, diritti, doveri, regole della Repubblica sono stati pensati e formulati per impedire che si ripetesse il Ventennio.
2 - Perché il fascismo è stata una delle più grandi tragedie della storia italiana, ha trascinato il nostro Paese in una guerra criminale a fianco di un regime disumano, guidato da un assassino come Adolf Hitler.
3 - Perché il neofascismo ha attentato ripetutamente alla stabilità democratica dell’Italia attraverso il terrorismo stragista degli anni’80 e i reiterati tentativi di colpo di stato negli anni ’60.
4 - Perché la Storia si ripete anche se cambiano i protagonisti. La prima volta è una tragedia, la seconda è una farsa. Pensate a Benito Mussolini e poi ad Alessandra Mussolini.
5 - Perché il fascismo incrementa l’odio sociale e il razzismo, e le leggi razziali non sono state un semplice incidente di percorso.
6 - Perché il fascismo è anti italiano; lo è stato con Mussolini, che si è alleato con Hitler, continua ad esserlo perché i nuovi fascisti sono amici dei nemici dell’Italia come Orban.
7 - Perché il fascismo istiga alla violenza ed è portatore di morte; è sufficiente richiamare alla memoria i 200.00 morti della 2°Guerra Mondiale?
8 - Perché il fascismo è nemico delle libertà, di ogni forma di pensiero libero e critico, e perseguita tutti coloro che non sono allineati, dal confino di polizia, le leggi speciali fino alla Bestia salviniana che offende e diffama gli avversari del Capitano.
9 - Perché Salvini e Meloni condannano il fascismo storico, ma hanno pensieri e idee che sarebbero piaciute molto ai fascisti del Ventennio e queste sintonie, insieme a quelle con Casa Pound e Forza Nuova, sono molto preoccupanti.
10 - Perché La Russa voleva sostituire Bella Ciao con Il Piave mormorava, e dal momento che lo riteniamo sano di mente, pensiamo che si tratti dell’ennesima operazione fascista che vuole confondere e sporcare il significato del 25 Aprile, che è bene ricordarlo, è il giorno in cui l’Italia si è liberata dal terrore nazi-fascista.