Hanno violato le restrizioni per il Covid19, tre denunciati a Rimini: giravano film porno

Si tratta di un ragazzo di 22 anni, cesenate residente a Rimini e due ragazze di 22 e 21 anni originarie rispettivamente di Frosinone e di Palermo.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

globalist 31 marzo 2020
Giravano video pornografici in giro per Rimini e in Autostrada, da pubblicare su internet, identificati e denunciati dalla polizia stradale di Rimini per atti osceni in luogo pubblico, oltraggio a pubblico ufficiale e diffamazione a mezzo stampa. 
Si tratta di un ragazzo di 22 anni, cesenate residente a Rimini e due ragazze di 22 e 21 anni originarie rispettivamente di Frosinone e di Palermo. La polizia stradale è risalita all’identità dei tre ragazzi analizzando i video postati su internet, dove era riconoscibile un’auto rintracciata poi sotto casa dei tre. I giovani hanno subito confessato e collaborato con i poliziotti fornendo il materiale video pubblicato in rete. In particolare in un filmato si distinguono chiaramente offese alla polizia anche in lingua inglese. Sarà necessaria un’ulteriore analisi tecnica per risalire con certezza alla data e all’ora della creazione del video in modo da poter applicare anche le sanzioni previste per le violazioni alle prescrizioni contro la diffusione del Covid-19.