L'Aifa annuncia: "Stiamo studiando altri due farmaci contro il Covid-19"

Riferendosi quindi al farmaco anti-Covid 'Eidd-2801', sperimentato all'Università del North Carolina con primi risultati positivi sui topi: "farmaco ancora molto lontano dall'arrivare".

Coronavirus

Coronavirus

globalist 26 marzo 2020
Il direttore generale dell'Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) Nicola Magrini ha annunciato che "altri due studi su nuovi farmaci per il trattamento del Covid-19 sono in valutazione". 
Riferendosi quindi al farmaco anti-Covid 'Eidd-2801', sperimentato all'Università del North Carolina con primi risultati positivi sui topi, si tratta, ha detto, di un farmaco che "è ancora molto lontano dall'arrivare".
"A breve libereremo - ha aggiunto - la possibilità per i medici di famiglia di prescrivere farmaci anti-Aids" per il trattamento del Covid-19. Magrini ha inoltre sottolineato come per altri farmaci, come l'anti-malarico clorochina, ci siano invece "rischi" ed è "necessaria cautela rispetto ad un uso di massa".
"Non siamo ancora fuori dalla crisi emergenziale e non bisogna mollare, bisogna restare a casa per 2-3 settimane almeno", ha detto Magrini, sottolineando come gli ultimi dati "sono buoni e indichino una  decrescita di casi e decessi, e ciò è di fondamentale importanza" ma "non si deve mollare".