Uccide e decapita la madre dopo una lite: arrestato un ragazzo

Una storia terribile nel quartiere romano della Laurentina. La discussione riguardava la separazione dei genitori. Il giovane di 20 anni è stato arrestato

Carabinieri

Carabinieri

globalist 22 marzo 2020
Una storia terribile, chissà se anche legata alla convivenza forzata di questi giorni oppure no: era legata, apparentemente, alla separazione dei genitori la lite al culmine della quale un 20enne, stanotte, ha ucciso e decapitato la madre in zona Laurentina a Roma.
Secondo quanto emerge da una primissima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti sul posto, durante la discussione il ragazzo ha poi afferrato un coltello da cucina.
Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, allertati dai vicini di casa dove la sorella 15enne si era rifugiata, il 20enne ha aperto la porta dell'abitazione ancora sporco di sangue mentre il corpo della madre era in salone.
Il 20enne è stato arrestato e trasportato a Regina Coeli. La vittima aveva 46 anni.