Sbarcati a Pozzallo e messi in quarantena i 276 migranti salvati dall'Ocean Viking

Lo sbarco si è svolto con un rigido cordone sanitario e tutti gli operatori sanitari venuti in contatto con i migranti hanno operato in totale sicurezza perché' provvisti di tuta e mascherina

Ocean Viking

Ocean Viking

globalist 23 febbraio 2020

A Pozzallo sono state ultimate le operazioni di sbarco dei 276 migranti (195 uomini, 14 donne, 65 minori) a bordo dell’Ocean Viking.


Per cinque di loro è stato disposto il ricovero: tre uomini con problemi respiratori (uno con una sospetta tubercolosi) ricoverati direttamente nella divisione 'Malattie infettive' dell'Ospedale Maggiore di Modica senza transitare dal pronto soccorso. Meno preoccupanti le condizioni delle altre due persone, una donna con problemi ginecologici e un uomo con una pregressa frattura.


Gli altri 271 migranti sono stati trasferiti nell’hot-spot di Pozzallo dove resteranno in quarantena per due settimane.


Lo sbarco si è svolto con un rigido cordone sanitario e tutti gli operatori sanitari venuti in contatto con i migranti hanno operato in totale sicurezza perché' provvisti di tuta e mascherina