"Migranti di m**da, Salvini vi spazzerà via": una donna insultata a Firenze dall'autista di un autobus

La donna, Luna Callupe, è di origini peruviane ed è presidente dell'Associazione comunità peruviana di Firenze.

La foto dell'autista

La foto dell'autista

globalist 28 gennaio 2020
Il razzismo che prende piede, l'insulto gratuito che va a inquinare le nostre città: tutto questo è colpa della destra salviniana, che ha sdoganato l'odio in maniere che potrebbero diventare incontrollabili. 
L'ultimo episodio questa mattina Firenze: una donna di origini peruviane e cittadina italiana da 24 anni, Lina Callupe, ha denunciato di essere stata insultata da un autista di un autobus dell'Ataf, l'azienda di trasporto pubblico, insieme ad altre persone che viaggiavano sullo stesso mezzo. 
"Sono salita alla fermata di Santa Maria Novella alle 8:05. Il mezzo era fermo e col motore acceso e non accennava a ripartire", riferisce la donna, che è impegnata in diverse associazioni della zona ed è presidente dell'Associazione comunità peruviana di Firenze. "Ho chiesto all'autista quando sarebbe ripartito e per tutta risposta lui ha detto: 'Quando mi pare e non mi rompere i coglioni la mattina presto'". E poi, l'insulto: "Migranti di merda, quando verrà Salvini vi spazzerà via tutti". 
La donna afferma di essersi dunque seduta vicino al posto di guida, "mentre altri passeggeri cominciavano a chiedere a che ora partisse". Domande alle quali l'autista avrebbe risposto con la frase offensiva. Lina Callupe ha quindi scattato una foto al conducente "perché volevo essere sicura che fosse identificabile. Quando sono scesa lui ha continuato a gridarmi contro".