'Antifa Hier': la risposta di Beppe Sala ai nazisti che hanno deturpato la casa della partigiana

Il sindaco di Milano posta su Instagram la foto della porta di casa sua in risposta alla scritta 'Juden Hier' comparsa a Mondovì sulla porta della casa di una partigiana deportata nei lager

La porta di casa di Beppe Sala

La porta di casa di Beppe Sala

globalist 26 gennaio 2020
Simbolico e importante il gesto del sindaco di Milano Beppe Sala, in riposta all'odiosa scritta nazista 'Juden Hier' ('Qui Ebrei') comparsa a Mondovì sulla porta di casa di una partigiana deportata nei lager nazisti.
Sala ha appeso un cartello fuori dalla porta della sua abitazione con scritto 'Antifa Hier', ossia 'Qui Antifascista'. Il sindaco Sala ha postato la foto della porta di casa sua con il cartello sul profilo Instagram e sotto ha commentato "qui vivo io".