Celibato: Ratzinger nega di aver scritto un libro con il cardinale Sarah

L'attacco a Papa Francesco tramite il Papa emerito Benedetto XVI fallisce dopo poche ore. Si è trattato di una manovra o solo di dabbenaggine?

La lettera di Benedetto XVI al cardinale Sarah

La lettera di Benedetto XVI al cardinale Sarah

globalist 14 gennaio 2020

Una manovra dei tradizionalisti che cercano di combattere Papa Bergoglio spargendo veleni e organizzando manovre.

Il Papa emerito Benedetto XVI ha negato di aver scritto un libro in difesa del celibato sacerdotale con il cardinale ultraconservatore Robert Sarah. Il testo aveva suscitato molto scalpore, apparendo come un tentativo di fare pressione su Papa Francesco e sulla proposta di riforma di questa legge interna della Chiesa richiesta dall'ultimo Sinodo sull'Amazzonia. Secondo una fonte vaticana, Ratzinger avrebbe solo mostrato appunti sul sacerdozio a Sarah.
Benedetto XVI "non ha scritto un libro a quattro mani con Sarah e non ne ha mai visto né autorizzato la copertina", ha riferito a La Nación una fonte vaticana vicino a Joseph Ratzinger.
 "E' chiaro che esiste un'operazione editoriale e mediatica, dalla quale Benedetto prende le distanze e si manifesta totalmente ignaro", ha aggiunto la fonte, che ha richiesto l'anonimato. E ha poi precisato che il Papa emerito, qualche mese fa, stava scrivendo alcuni appunti sul sacerdozio che il cardinale Sarah ha chiesto di vedere.
 "Benedetto XVI gli ha concesso di visionare il testo, sapendo che stava scrivendo un libro sul sacerdozio", ha spiegato.


Il cardinale Sarah ha poi pubblicato lo scambio di lettere con Ratzinger che, appunto, dimostrano che non si è trattato di un libro a quattro mano ma solo di alcuni appunti chje Benedetto XVI che aveva permesso di usare.