Furto in chiesa: rubati i soldi destinati ai bambini dell'ospedale di Betlemme

I ladri sono entrati nella parrocchia San Giulio D'Orta (Torino) mentre parroco e vice celebravano la messa di Natale. Una parte dei soldi era destinata anche alla casa parrocchiale che ospita i bisognosi.

La chiesa a San Giulio D'Orta (Torino)

La chiesa a San Giulio D'Orta (Torino)

globalist 26 dicembre 2019
Tutti i firtu sono brutti. Ma certamente alcuni fanno più male di altri. Perché si trattava in questo caso di soldi che dovevano servire ai bambini dell'ospedale infantile di Betlemme e ai ragazzi della zona.
E invece i 3.600 euro raccolti in chiesa a San Giulio D'Orta (Torino), e custoditi in canonica, sono stati rubati. I ladri hanno colpito il giorno della vigilia di Natale: hanno aspettato che il parroco e il suo vice fossero in chiesta per celebrare la messa di natale e si sono intrufolati nella casa parrocchiale, dove hanno portato via tutto. 
Tra i soldi donati dai fedeli nelle settimane precedenti, 1.800 euro erano destinati all'ospedale dei bambini della città della Palestina e altrettanti alla casa parrocchiale di Martassina, dove ogni estate vengono ospitati ragazzi dell'oratorio, scout e famiglie in difficoltà. 
 "Sono amareggiato - commenta don Silvano Bosa -. Quei soldi erano offerte dei fedeli destinate a chi ha bisogno. Ma mi ha colpito molto la solidarietà della comunità. Un affetto che aiuta a non scoraggiarsi di fronte a queste situazioni e a trovare la forza per ripartire e ricominciare a mettersi al servizio di chi fa più fatica di noi". 
 Sul caso indaga la polizia, che sta acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza del quartiere per riuscire a rintracciare i responsabili.