Sardine: Bella Ciao", inno di Mameli e poi Nibran, donna, musulmana e palestinese

Alla manifestazione di piazza San Giovanni tanta partecipazione e tante emozioni

Le Sardine a Roma

Le Sardine a Roma

globalist 14 dicembre 2019

Emozioni e canti per un popolo che non odia.

 Le Sardine arrivano a Roma, il movimento nato a Bologna si ritrova nella capitale, in quella piazza San Giovanni dove a ottobre Matteo Salvini ha radunato il centrodestra.
"Abbiamo portato un'energia dal basso verso la politica, starà alla politica capire", ha spiegato Mattia Santori, uno dei leader del movimento, intervistato da Sky Tg 24.
In piazza i manifestanti hanno cantato prima "Bella Ciao" e poi l'inno di Mameli.


Nibran, donna, musulmana e palestinese


"Sono Nibran, sono una donna, sono musulmana e sono figlia di palestinesi. A chi vuole riaprire pagine buie della storia dico 'non ci avrete mai, non ve lo permetteremo".


Così una ragazza con il velo dal palco delle Sardine, dopo aver letto assieme ad altri alcuni articoli della Costituzione.


"Ovviamente questo non piacerà a Salvini e alla Meloni...", ha premesso la giovane.