Professore nazista, il rettore adesso ci ripensa: "parole vergognose" e annuncia provvedimenti

Polemica social per i post antisemiti e filonazisti di Emanuele Castrucci, docente di filosofia del diritto dellʼateneo toscano.

Hitler

Hitler

globalist 2 dicembre 2019
Ci ha ripensato il rettore dell'Università di Siena. Dopo aver bollato come 'opinioni personali' le vergognose esternazioni naziste su twitter del professor Castrucci, il rettore Frati ha visto montare la polemica e ha dovuto fare una decisa marcia indietro: "Le vergognose esternazioni del professore Castrucci offendono la sensibilità dell'intero Ateneo". L'università di Siena ha avviato l'iter per un provvedimento disciplinare nei confronti del professor Emanuele Castrucci e ha inviato un esposto alla procura della Repubblica perché ha ravvisato la sussistenza di un profilo di illegalità nelle dichiarazioni del professore. "L'Ateneo che ho l'onore di rappresentare - continua il rettore - si è sempre caratterizzato per il forte impegno anti-fascista e combatte con forza tesi revisioniste neonaziste ed ogni forma discriminatoria nei confronti di qualsiasi popolo".
Sulla questione è intervenuto anche il Ministro della pubblica Istruzione Fioramonti: "Questa mattina ho sentito il rettore Francesco Frati che mi ha subito comunicato la sua intenzione di prendere provvedimenti. Bene. Su queste cose non si scherza. Mai".
La polemica
Polemica social per i tweet antisemiti e filonazisti di Emanuele Castrucci, professore dell'università di Siena. Il docente di Filosofia del diritto e Filosofia politica pubblica ha pubblicato una foto di Adolf Hitler con il suo pastore tedesco Blondi, corredata dalla scritta:  "Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo". 


Una volta scoppiato il caso su Twitter, il professore ha rincarato la dose con un altro post: "I gentili contestatori del mio tweet non hanno compreso una cosa fondamentale: che Hitler, anche se non era certamente un santo, in quel momento difendeva l'intera civiltà europea".


 



Ma la foto di Hitler con il cane non è l'unico tweet filonazista pubblicato dal professore dell'università toscana. Il 20 novembre, infatti, aveva postato una frase di Corneliu Zelea Codreanu, il fascista rumeno fondatore della Guardia di ferro. Una dichiarazione antisemita che non ha bisogno di commenti: "Non c'è nulla che i giudei temano più dell'unità di un popolo". Ma nel profilo di 

Alcuni utenti di Twitter si sono quindi rivolti al rettore dell'università di Siena, Francesco Frati, chiedendo spiegazioni. La sua risposta ha però alimentato ulteriori polemiche: "Il prof. Castrucci scrive a titolo personale e se ne assume la responsabilità - ha affermato Frati sul social -. L'università di Siena, come dimostrato in molteplici occasioni, è dichiaratamente antifascista e rifugge qualsiasi forma di revisionismo storico nei confronti del nazismo".