I docenti di Siena: "Fermiamo il veleno nazista nelle Università"

Un testo contro il nazismo è stato postato da Maurizio Boldrini, docente nella stessa Università di Emanuele Castrucci, e condiviso da altri docenti

I tweet nazisti di Emanuele Castrucci

I tweet nazisti di Emanuele Castrucci

globalist 2 dicembre 2019
Quanto segue è il testo di un docente dell'Università di Siena, Maurizio Boldrini, che insegna Giornalismo e Nuovi Media nella stessa università al centro della polemica di oggi per i post inneggianti a Hitler e al nazismo del professor Emanuele Castrucci. Il tetso è stato condiviso da molti docenti dell'Università: 
"Il Nazismo non ha solo provocato la guerra più sanguinosa e disastrosa di tutti i tempi, della quale il mondo intero ancora paga le conseguenze; non ha solo pianificato e praticato scientificamente lo sterminio di milioni di persone (ebrei, rom, disabili), una azione la cui ferocia non ha paralleli nella storia; ma ha dato vita, forza e legittimità a una ideologia che nega qualsiasi principio di umanità, nella quale si affermano come valori l’esercizio della discriminazione, della violenza e della sopraffazione.
Niente di questo veleno intellettuale può trovare posto all’interno dell’istituzione universitaria, un luogo deputato alla formazione dei giovani, destinati a nutrire la vita politica e culturale della nostra Italia democratica.
In seguito alle dichiarazioni e ai post nazisti e antisemiti del prof. Emanuele Castrucci, ordinario di Filosofia del diritto presso l’Ateneo di Siena, docenti e studenti della nostra università si incontrano per fermare questo veleno intellettuale."