Abusava la figlia tredicenne, arrestato dopo la denuncia dell'ex moglie

Succede a Caserta: la ragazzina subiva gli abusi nei periodi in cui si trovava in affidamento dal padre, in seguito alla separazione dei genitori

Volante

Volante

globalist 9 novembre 2019
Un uomo di Caserta è stato messo agli arresti domiciliari per aver violentato la figlia minorenne (13 anni) nei giorni in cui la ragazzina si trovava affidata al padre nei giorni previsti dall'accordo di separazione. 
A denunciare è stata la madre della ragazza, che ha raccontato che la minore, dalla fine della scorsa estate, era spesso in preda a continui attacchi di panico e costretta a ricorrere a cure mediche e psicologiche.
Da una serie di testimonianze, rese sia dalla vittima che da altre persone, l'indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha accertato che la tredicenne, per un mese, avrebbe subito ripetuti abusi sessuali mentre si trovava nell'abitazione del padre nel periodo estivo. Il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ha quindi accolto la richiesta della locale Procura eseguendo la misura cautelare a distanza di brevissimo tempo dalla presentazione della denuncia.