Top

Tre vigili del fuoco morti nell'esplosione di un edificio a Quargneto

I pompieri erano intervenuti in una cascina che stava andando a fuoco. Secondo i primi accertamenti l'incendio potrebbe avere origine dolosa

Tre vigili del fuoco morti in un'esplosione vicino Alessandria
Tre vigili del fuoco morti in un'esplosione vicino Alessandria

globalist

5 Novembre 2019 - 08.06


Preroll

Una tragedia: tre vigili del fuoco sono morti per l’esplosione di un edificio a Quargneto, in provincia di Alessandria. La deflagrazione sarebbe avvenuta verso le 2 della notte in una porzione disabitata di una cascina, a causa di una fuga di gas o per un incendio. Rimaste ferite anche un carabiniere, non in pericolo di vita.
Stando a quanto emerso, i vigili del fuoco sarebbero intervenuti dopo una prima deflagrazione che aveva fatto crollare parte dell’edificio. Mentre i soccorritori erano a lavoro si sarebbe però verificata una seconda esplosione, che li ha investiti. Un pompiere, inizialmente dato per disperso, è stato recuperato ormai senza vita, dopo alcune ore, sotto le macerie.
 Forse esplosione di origine dolosa – Secondo fonti del Comando provinciale dei carabinieri, la prima esplosione potrebbe essere stata di origine dolosa.
Chi erano i tre vigili del fuoco morti
Il Capo Dipartimento dei Vigili del fuoco Salvatore Mulas e il Capo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco Fabio Dattilo esprimono profondo cordoglio e vicinanza alle famiglie dei tre Vigili del fuoco Antonino Candido, Matteo Gastaldo e Marco Triches vittime del dovere. Vicinanza a tutti i colleghi, in particolare quelli di Alessandria, in questo momento tragico per il Corpo”. Lo riferisce una nota del Dipartimento dei Vigili del fuoco.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage