I sindaci di Genova e Rapallo mandano i fiori per omaggiare i fascisti di Salò

CasaPound esulta per l'ennesima vergognache offende la Costituzione e la repubblica anti-fascista

Il sindaco di Genova manda i fiori per i caduti fascisti di Salò

Il sindaco di Genova manda i fiori per i caduti fascisti di Salò

globalist 2 novembre 2019
L’ennesimo scempio e l’ennesima vergogna: per la gioia dei fascisti e di CasaPound
i sindaci di Genova Marco Bucci e e di Rapallo Carlo Bagnasco hanno inviato corone ufficiali dei loro comuni alle commemorazioni dei fascisti della Repubblica Sociale di Salò,.
Fascisti che al servizio degli invasori nazisti furono responsabili di stragi come bella di Marzabotto, esecuzioni e massacri
Quest'anno Bucci non ha mandato come in passato, un rappresentante del Comune con tanto di fascia tricolore, però ha voluto che la città medaglia d'oro per la Resistenza omaggiasse i seguaci di un criminale come Mussolini.
Una scelta che non poteva non essere applaudita da Gianni Plinio, un politico di Fratelli d’Italia poi passato con CasaPound: "In merito alla deposizione di corone ai Caduti Rsi da parte del Comune di Genova e di Rapallo nella ricorrenza dei Defunti: bene il Sindaco di Genova Marco Bucci e quello di Rapallo Carlo Bagnasco che hanno fatto deporre corone sulle tombe dei Caduti della Rsi. Molto male  invece il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che non lo ha voluto fare. Ricordare anche il sangue dei vinti- tra cui molti giovanissimi che volevano battersi per l'onore d'Italia- è un atto nobile e generoso. Toti impari da Bucci e Bagnasco che cosa sia la pietas umana e la civiltà dal momento che soltanto i barbari discriminano i Caduti tra quelli di serie A e quelli di serie B.
Se questo è il metodo noi proponiamo di allargare il campo: mandare fiori per onorare i caduti dello Stato Islamico, anche loro giovanissimi che volevano battersi per l’onore dell’Islam. E anche ai morti di qualsiasi altro gruppo terroristico, di destra o di sinistra, spesso giovanissimi che lottavano per una società migliore e pazienza se hanno lasciato dietro di loro morti, feriti, orfani e un dolore incolmabile.
Oppure, se esiste una Repubblica nella quale si applica la Costituzione, l’omaggio ai fascisti e al fascismo - anche se mascherato da pietos - dovrebbe essere vietato. Come tutte le manifestazioni in onore di terroristi e criminali.