Open Arms, appello all'umanità e auguri a Wasim che ha compiuto un anno su una barca

Lorganizzazione non governativa lancia un monito: "L'Italia si appresta a rinnovare gli accordi con i trafficanti libici. Basta giocare con la vita delle persone"

Open Arms ha festeggiato il compleanno del piccolo Wasim

Open Arms ha festeggiato il compleanno del piccolo Wasim

globalist 30 ottobre 2019

Ora è il momento di cambiare. Un'azione decisa contro i lager della Libia, corridoi umanitari degni di questo nome, una reale politica di cooperazione con l'Africa e gli altri paesi poveri, una solidarietà europea reale.
Ma nel frattempo non abbandonare chi fugge da fame, guerra e torture.
Open Arma lancia l'apopello: "I bambini sono la speranza e il futuro. Le autorità competenti continuano a non rispettare le convenzioni e non assegnano un porto di sbarco sicuro. L'Italia si appresta a rinnovare gli accordi con i trafficanti libici. Basta giocare con la vita delle persone".


Open Arms ha anche diffuso la foto di un bambino: Si chiama Wasim. Oggi compie 1 anno.
Ha passato gli ultimi due giorni della sua vita su una barca nel #Med
Oggi è nato di nuovo su #OpenArms.
Nessun bambino, nessuno, dovrebbe rischiare la vita così per raggiungere un luogo sicuro.
Buon compleanno, Wasim!